Una gita di un giorno ai monasteri di Sant'Antonio e Paolo di Hurghada in auto

Museo Nazionale Egizio di Fustat, Piramidi di Giza, Via Al Moez, Mercato di Khan El Khalili.

Durata

1 giorno

Numero massimo di persone

8

Recuperato da

Un'auto/minibus privato

Monasteri di Sant’Antonio

Verrai prelevato dal tuo hotel alle 2:00 del mattino da un dipendente Egypte4allreizen.

Allora andremo insieme

Monasteri di Sant’Antonio e di S. Paolo alla guida.I Monasteri di S. Antonio e S.
Paul sono i più antichi monasteri della cristianità.

Le sue origini risalgono al IV secolo quando vi si insediarono i primi monaci

si stabilirono nelle rocce e nelle grotte nascoste ai piedi del monte Galala Al Quibliya.

Questi due monasteri sono considerati i luoghi più santi della Chiesa copta in Egitto. Sono raggiungibili tramite la strada Zafarana e distano circa 45 km dalla città di Hurghada.
Il grande complesso del Monastero di Sant’Antonio con chiese, cappelle, panificio, giardino e pozzo è circondato da alte mura ed evoca ricordi della vita monastica di Sant’Antonio. Ma il luogo è cambiato molto dal IV secolo, quando solo pochi eremiti si rifugiarono in queste scogliere.

I Monasteri di Sant’Antonio

è un monastero copto ortodosso situato in un’oasi nel deserto orientale dell’Egitto, nella parte meridionale del Governatorato di Suez.
Nascosto nelle profondità delle montagne del Mar Rosso, si trova a 334 km a sud-est del Cairo.

Il Monastero di Sant’Antonio fu fondato dai seguaci di Sant’Antonio, il primo monaco cristiano.
Il Monastero di S.

Antonio

è uno dei monasteri più importanti dell’Egitto e ha avuto una forte influenza sulla formazione di diverse istituzioni copte, oltre a promuovere la vita monastica in generale.

Dal monastero provengono diversi patriarchi e ogni giorno diverse centinaia di pellegrini visitano il monastero.
Sant’Antonio è un santo cristiano nato in una famiglia benestante nel Basso Egitto intorno al 251 d.C. Rimase orfano all’età di otto anni.
La maggior parte di ciò che si sa di lui proviene dall’opera biografica di Atanasio di Alessandria, Vita Antonii. Questa biografia ritrae Antonio come un uomo analfabeta e santo che raggiunse una connessione assoluta con la verità divina attraverso la sua esistenza in un paesaggio primordiale.

Il momento in cui Sant’Antonio dedicò la sua vita a Dio e alla Chiesa fu dovuto alle parole che udì da Marco, in cui gli veniva detto di rinunciare a tutti i suoi beni e di cercare Dio.
All’età di 34 anni, Antonio diede via tutti i suoi averi e possedimenti terreni; si avventurò nel deserto orientale per cercare una vita di umiltà, solitudine e riflessione spirituale.

Sant’Antonio prese alla lettera le parole che udì e per questo si avventurò nel deserto per vivere una vita ascetica. Si stabilì in una piccola grotta dove visse asceticamente.

Sebbene S. Antonio

non fu il primo monaco, attirò molti seguaci e discepoli, ed è uno dei fondatori del monachesimo cristiano moderno.
Pochi anni dopo la morte di sant’Antonio, i suoi seguaci si stabilirono attorno al luogo dove viveva l’eremita.

Il Monastero di Sant’Antonio fu costruito tra il 298 e il 300 durante il regno di Costanzo Cloro.

Nell’insediamento originario, i suoi seguaci costruirono solo gli edifici più essenziali. È stato enfatizzato l’isolamento. Vivevano in celle solitarie attorno a un centro di culto comunitario dove celebravano la Divina Liturgia.

Consumavano i pasti quotidiani in un semplice refettorio. Col passare del tempo, l’attenzione sull’ascetismo diminuì e i seguaci di S.

Anthony a sviluppare rapporti più stretti tra loro per promuovere la sicurezza, la comodità e la fratellanza reciproca.

La vita di un monaco antoniano si è evoluta così lentamente da una vita di ascetismo solitario a una vita che consentiva uno stile di vita comunitario Nel VI e VII secolo molti monaci dei monasteri di Scetes fuggirono nel Monastero di Sant’Antonio per sfuggire ai frequenti attacchi di beduini e berberi.

Durante questo periodo il monastero fu occupato in continua evoluzione e talvolta in modo reciproco da parte dei monaci copti di Scetes e dei monaci melchiti dell’est.
Nel 615, Giovanni il Misericordioso, il patriarca melchita, inviò ingenti somme di denaro ad Anastasio di Persia, capo del monastero di San Pietro.

Antonio

in quel tempo, e gli chiese di portare con sé alcuni monaci melchiti che erano perseguitati dai Persiani.

Questi monaci melchiti continuarono poi a supervisionare il monastero fino alla fine dell’VIII secolo.
Nel 790, i monaci copti del monastero di San Macario il Grande nel deserto di Sceti si travestirono da beduini nel tentativo di trafugare le spoglie terrene di San Giovanni il Breve, che aveva vissuto e morì nel monastero di Sant’Antonio. nel V secolo.

Il Sinassario etiope descrive come con l’inganno i monaci melchiti riuscirono a portare a termine questo compito.
non era loro possibile per il momento compiere la loro missione, poiché il corpo del santo era custodito dai melchiti di Calcedonia che abitavano nel santuario.

Poi il giudice degli arabi ha detto al Mel. L’intera giornata dell’escursione sarà accompagnata dai dipendenti di Egypt4allreizen (guide di lingua olandese, italiana o inglese).

 

Prezzi:

  • 1 persona 130 €
  • 2 persone 100 € p.p
  • 3/8 persone 90 € p.p

 

Biglietti per i monumenti per bambini

– Bambini da 0 a 6 anni gratis.

– I bambini da 6 a 12 anni pagano il 50%

Tutti i prezzi sono soggetti a modifiche

egypte4allreizen non è responsabile di furti o incidenti. Ma saremo al vostro fianco per risolvere il problema.

Per la prenotazione delle escursioni è richiesto un deposito del 50%.

Copyright 2024 © egypte4allreizen.com

Nulla di queste escursioni può essere utilizzato da terzi. A meno che non si chieda l’autorizzazione a egypte4allreizen.com.

Incluso/Escluso

  • Tutti i trasferimenti con minibus/auto privata con aria condizionata dall'hotel Hurghada ad Alzafrana
  • Biglietti d'ingresso ai siti citati.
  • Bottiglia d'acqua e bibita durante il trasferimento.
  • Pranzo.
  • Tutte le tasse.
  • Pasti extra e tutte le bevande
  • Mance ed extra personali in generale.
  • Mancia per la guida e gli autisti

Mappa del tour

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Una gita di un giorno ai monasteri di Sant’Antonio e Paolo di Hurghada in auto”

Your email address will not be published.

Rate Your Satisfaction*

A partire da
70.00 75.00
Modulo di prenotazione
Enquiry Form
1
70.00
45.00
Available:
Totale:
1
70.00
45.00
Min - Max (Persone) Prezzo per Adulti Prezzo per Bambini
1 - 1 130.00 65.00
2 - 2 100.00 50.00
3 - 8 90.00 45.00

You May Like